Vecchie case di montagna

 Gli abitanti dei nostri paesi di montagna, fino a pochi anni fa, non costruivano le case con i mattoni: usavano la pietra arenaria.
Costruire con mattoni tutti uguali è più facile che farlo con pietre tutte diverse tra loro.
Perché mai preferivano la pietra?
La preferivano perché era facile da trovare e non costava nulla. I mattoni, invece, devono essere fabbricati e costano.
Le case in pietra avevano muri più spessi di quelle in mattoni: serviva a renderli stabili e proteggeva meglio dal freddo.
Le case venivano costruite attaccate le une alle altre:

  • si risparmiavano materiale e lavoro
  • si ottenevano abitazioni più calde in inverno e più fresche in estate
  • si era meglio difesi da eventuali minacce.

Tizzano, veduta aerea - dal sito www.parmaitaly.com

Sempre per ripararsi dal freddo, si facevano porte e finestre piccole e, spesso, le abitazioni per gli uomini erano sopra le stalle.
Anche i tetti erano in pietra: molto pesanti, ma poco costosi.

Tetto in arenaria, porte e finestre piccole - dal sito http://www.arenaria.info/

I bambini di terza e quarta

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in geografia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...