Gli uomini cercano di controllare i fiumi

Verso la fine del Neolitico, nella vicina Asia avvennero nuove trasformazioni. Lo sviluppo dell’agricoltura aveva spinto gli uomini a costruire i loro villaggi vicino ai fiumi, dove l’acqua era abbondante e il terreno fertile. Ma a volte i fiumi, a causa delle inondazioni, straripavano e distruggevano i raccolti e le abitazioni. Gli uomini allora costruirono argini per evitare le piene e scavarono canali per irrigare le terre: i canali infatti avevano un sistema di dighe che bloccava il passaggio dell’acqua e la distribuiva quando occorreva. Per realizzare queste opere non bastava il lavoro di un solo contadino e neppure quello degli uomini di un intero villaggio. Gli abitanti di più villaggi si unirono e si organizzarono sotto la guida di un capo comune, il re.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in storia. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...