Lo scimmione senza nome

C’era una volta uno scimmione. I suoi genitori non gli avevano dato il nome perché erano morti per l’esplosione di una bomba. Era cresciuto abbandonato e nessuno gli aveva insegnato niente, anche perché era scappato dalla scuola.
Abitava sopra il paese di Salè e gli abitanti lo chiamavano mostro nero perché di notte entrava nelle case per rubare il cibo.
Tutti erano stanchi dello scimmione se ne andavano via dal paese. Quelli che non volevano andarsene chiamarono un cacciatore, ma il cacciatore non riuscì a catturare lo scimmione senza nome.
Venne allora il mago Rotbart. Aveva saputo dello scimmione senza nome e voleva catturarlo per capire perché faceva così. Scavò una grossa buca e la coprì di rami e foglie. E così catturarono lo scimmione. Il mago sapeva parlare con gli animali e gli chiese perché si comportasse così. Lo scimmione raccontò la sua storia.
Il mago pregò gli abitanti di trattarlo bene e diventarono amici.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in racconti. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...