Casola su una nuvola nera

La terra tremò. Si sentì un boato terribile e Casola, il mio paese, scomparve in una nuvola di polvere. Erano arrivati degli ippopotami volanti che facevano: «Bla bla bla». Avevano scoreggiato, e il paese più leggero di tutti, cioè Casola, era volato su una nuvola nera. Per fortuna, lì c’erano 5 elefantesse ballerine. Io saltai su una elefantessa, legai Casola alla sua coda e la riportammo al suo posto.
Poi tappammo il sedere agli ippopotami finché non si allontanarono.
Così Casola, con le sue poche case, è ancora al suo posto.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in racconti. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...