Sopravvivere nel deserto

Troviamo il deserto in zone con pochissima acqua, dove non piove quasi mai. I deserti occupano circa un terzo della superficie terrestre.
Il paesaggio desertico non è sempre composto da dune di sabbia. Spesso è roccioso e montagnoso.
In alcuni deserti, come il Sahara africano, il clima e molto caldo tutto l’anno. In altri, come il deserto asiatico del Gobi fa freddo in inverno.
I deserti più caldi si trovano nelle zone subtropicali e i deserti freddi d’inverno si trovano ad altitudini elevate.
La vita nel deserto è così difficile che poche piante e pochi animali riescono a sopravvivere perché si sono adattati e riescono a conservare l’acqua di cui hanno bisogno. Un esempio è la lucertola della sabbia del deserto della Namibia ( Africa meridionale).
Quando la temperatura supera certi limiti, l’animale solleva due sole zampe, la destra davanti e la sinistra dietro e poi le altre due, in modo che solo due zampe per volta tocchino la sabbia caldissima.
Le lucertole della sabbia sopportano i climi torridi del deserto perché riescono a conservare l’umidità corporea.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in geografia, scienze. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Sopravvivere nel deserto

  1. Manuele ha detto:

    Nel titolo c’è scritto “sopravivere” con una sola “v”….si scrive con due….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...