Inventiamo una fiaba: Il castello volante

C’era una volta un castello volante, intorno al quale vivevano degli elefanti volanti, delle galline volanti, dei leoni volanti ed addirittura delle mucche volanti…insomma, animali volanti di tutti i tipi! Nel castello abitavano una regina di nome Sara, una principessa chiamata Romina ed un principe che faceva la rock star. La regina aveva lunghi capelli neri, era brava ed era amica di tutti gli animali che vivevano intorno al castello. Romina aveva i capelli neri ed i codini azzurri, come le sue scarpette. Aveva grandi occhi viola ed un buffo nasone verde. Era una giocherellona: le piaceva giocare nel parco del castello ed era amica degli animali volanti. Il principe Rockstar aveva i capelli arancioni, il naso nero, una grande bocca sorridente e gli occhi verdi. Naturalmente gli piaceva molto scrivere canzoni rock e cantarle insieme al suo amico chitarrista. Insieme a loro suonava anche la flautista Violetta, chiamata così perché aveva la bocca viola ed il volto circondato da lunghi capelli neri. La ragazza portava sempre con sé il suo flauto ed amava andare in moto. Una sera al castello si tenne una grande festa alla quale erano stati invitati tanti amici speciali. Per l’occasione Riham, amica degli animali volanti preparò loro una cena particolarmente gustosa a base di carne, lombrichi e semi. Purtroppo mentre gli animali stavano gustando queste prelibatezze arrivò un terribile mostro che li voleva mangiare. Il mostro era molto grande e molto cattivo: aveva i denti come quelli del leone, le mani come quelle dell’orso, occhi azzurri da mostro e piedi spaventosi con ali nere che gli permettevano di volare velocissimo. Questo essere cattivissimo voleva mangiare tutti gli animali  volava di qua e di là per prenderli, ma questi erano astuti e riuscivano a nascondersi tra le nuvole bianche e soffici che si trovavano vicino al castello. Gli ospiti si accorsero che stava succedendo qualcosa di strano intorno al castello ed incuriositi andarono a vedere cosa stava succedendo. Non appena videro il mostro si allarmarono ed una volta capite le sue intenzioni intervennero in difesa degli animali. Gli invitati più forti e coraggiosi erano: Superman, Ben Ten e Francesca, la strega supereroina. Il primo bruciò il mostro facendo uscire il fuoco dagli occhi, il secondo lo picchiò fortissimo e la terza sparò dai suoi occhi viola un liquido viscido e violaceo. Grazie all’intervento dei supereroi il mostro morì e tutti poterono ritornare al castello a festeggiare. Da quel giorno gli animali sono liberi di volare dove vogliono, senza alcun pericolo, ed è ritornata la pace, così tutti possono vivere felici e contenti.

Riham, Sara, Sanjay, Banny, Oleksandr, Nitish, Isha, Stefan, Yassine e Oumaima

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in i nostri testi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...