Le farfalle

Elena, un’esperta del P.A.R.C.O, ci ha tenuto una lezione in classe e ci ha spiegato molte cose interessanti sulle farfalle che volano nei nostri prati. Innanzitutto ci ha detto che le farfalle sono degli insetti che appartengono all’ordine dei Lepidotteri. Hanno due antenne, sei zampe, il capo con due grandi occhi composti (cioè formati da tanti minuscoli occhi), quattro ali attaccate al torace e l’addome. La bocca delle farfalle è come una specie di cannuccia, si chiama spiritromba e serve per succhiare il nettare dei fiori. La farfalla Colibrì ne possiede una lunghissima ed è per questo che non si appoggia mai sui fiori. Il ciclo vitale di questi insetti si chiama metamorfosi ed è costituito da quattro stadi: l’uovo, il bruco, la crisalide (pupa) e l’adulto (farfalla). Elena ci ha spiegato che le farfalle non hanno il sangue ma l’emolinfa, i maschi sono più piccoli delle femmine e molte, come i Macaoni, passano l’inverno come crisalidi e poi “sfarfallano” in primavera. Alcune si mimetizzano, come il Bombice della quercia che sembra a una foglia di quercia. Le farfalle possono essere diurne o notturne, le prime piegano le ali verticalmente sopra il dorso quando si riposano ed hanno una specie di capocchia in fondo alle antenne, mentre le seconde tengono le ali appiattite sul corpo quando si riposano e hanno delle antenne filiformi senza capocchie alle estremità. Le ali sono ricoperte da tante minuscole squame disposte come le tegole di un tetto e i colori si trovano proprio all’interno di queste squame. La farfalla Occhio di Pavone è chiamata così perché sulle ali ha delle macchie circolari scure dette “falsi occhi”. Di solito ha le ali chiuse ed è marrone perciò si confonde col terreno, ma se c’è un predatore lo spaventa aprendo le ali e mostrando i “falsi occhi”. Durante la lezione abbiamo imparato a conoscere sei famiglie di farfalle diurne che vivono nel nostro territorio: i Papiglionidi (hanno tutte le codine nelle ali ), le Pieridi (sono gialle o bianche), le Ninfalidi (hanno colori sgargianti e sono molto grandi), le Satiridi (sono piccole, arancioni e marroni), le Esperidi (sono minuscole, bianche e nere o marroni) e le Licenidi (sono piccole e azzurre).

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in progetti. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Le farfalle

  1. Chiara ha detto:

    Sono molto vivaci e colorate mi piacciono molto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...