Il lupo di Gubbio

Un giorno Francesco seppe che la popolazione di Gubbio era spaventata a causa di un grosso e feroce lupo che si aggirava nei dintorni. Ispirato dal Signore, andò da solo ad affrontarlo. Quando la bestia gli apparve, si fece il segno della croce e, tendendogli le braccia, gli ordinò di non fare più male a nessuno. Immediatamente il lupo si accostò a lui. La folla che osservava da lontano tratteneva il respiro, mentre Francesco, chinato sul lupo, continuava a parlargli dicendogli che doveva far pace con la gente. Il lupo, come se comprendesse quelle parole, chinò il capo per mostrare che accettava la proposta. Francesco gli promise che lo avrebbe fatto sfamare ogni giorno dalla popolazione; il lupo alzò la zampa e in segno di fede la pose nella mano del Santo. Da quel giorno la bestia, divenuta docile, entrava nelle case e riceveva cibo abbondante.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in racconti. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...